Skip to content
NUOVE OCCASIONI CON FACEBOOK

Che si tratti di attività commerciali, sostegno alla comunità, raccolte fondi o ricerca, l'Europa è pronta a sfruttare le nostre piattaforme.

Siamo pronti per nuovi modelli di business su Facebook

L'anno scorso, quando il mondo si è fermato, le imprese si sono spostate online. Molte hanno utilizzato maggiormente le piattaforme social per incrementare le vendite. Le app e i servizi di Facebook hanno aiutato le imprese europee a continuare a crescere, avvicinando il pubblico al commercio.

Scopri di più sui modelli di business su Facebook qui.


Attirare nuovi clienti

In Germania, fino alla metà dei ricavi dell'azienda online di prodotti per bambini Mami Poppins arriva da inserzioni Facebook personalizzate. La proprietaria Ekaterina Arlt-Kalthoff utilizza i nostri strumenti analitici per far arrivare le inserzioni di Mami Poppins a chi potrebbe essere interessato a questo tipo di offerta. Facebook le consente anche di raggiungere coloro che in Germania, Austria e Maiorca hanno affittato e comprato in passato da Mami Poppins.

Per molte piccole imprese europee, le piattaforme e i servizi Facebook hanno rappresentato strumenti efficaci per acquisire clienti. Secondo il report 2021 Dynamic Markets di Deloitte, che ha analizzato un sondaggio Ipsos, il 68% delle piccole imprese UE che utilizzano pubblicità personalizzate le ritiene efficaci per trovare nuovi clienti.

Avviare nuove attività

Durante il lockdown, l'olandese Kirsten van Harten ha spostato online la sua attività di degustazione vini Hart voor Wijn e ha trovato nuovi clienti tramite Facebook e Instagram. “Con Facebook ho potuto raggiungere nuovi clienti”, ha affermato Kirsten. “Si è rivelato un'opportunità fondamentale per avviare il mio brand durante la pandemia.” Spesso le nostre piattaforme fanno da trampolino di lancio per nuove aziende. Nel report, i dati Ipsos mostrano che il 73% delle piccole imprese intervistate nell'UE ha utilizzato Facebook e Instagram come aiuto per avviarsi.

Scopri di più su come Hart voor Wijn utilizza Facebook qui.


Nuovi orizzonti per la ricerca con Facebook

Nel 2017, Facebook ha lanciato il programma Data for Good per sostenere gli enti no profit, le università e le organizzazioni di tutto il mondo operative in settori che spaziano dalla prevenzione delle malattie al cambiamento climatico. Poter accedere a mappe, serie di dati e strumenti ha recentemente consentito a tali organizzazioni di comprendere in maniera più approfondita come reagire alla diffusione del COVID-19.

Per saperne di più su come il programma Data for Good di Facebook contribuisce ad affrontare alcuni dei più grandi temi sociali del mondo, visita dataforgood.fb.com.

Sostenere la ricerca sul COVID-19 in Europa

Durante lo scorso anno, le nostre mappe dati e gli indici hanno consentito ad accademici, decisori politici e ricercatori medici di comprendere il grado di copertura dei vaccini e la diffusione di nuove varianti con risultati rapidi e incisivi.

In Germania, lo statistico Cornelius Fritz e il suo team all'LMU di Monaco utilizzano dati anonimi sulla mobilità di Facebook per scoprire in che modo l'interazione sociale influisca l'andamento del contagio. Ciò ha consentito di prevedere il numero di casi di COVID-19 a livello locale e di capire più in generale in che modo i comportamenti quotidiani influiscano la diffusione della malattia.

“Stiamo utilizzando i dati sulla mobilità per comprendere come i modelli di movimento e i rapporti umani influenzino la diffusione del COVID-19 a livello locale", ha affermato Cornelius. “A tal fine, ci siamo serviti di dati anonimizzati di circa 10 milioni di utenti Facebook. Non saremmo riusciti in questo nostro intento senza il programma Data for Good di Facebook.”

Contemporaneamente i ricercatori dell'École Polytechnique in Francia e della facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Atene hanno utilizzato le mappe di Facebook per la prevenzione delle malattie per sviluppare un modello in grado di dimostrare l'impatto dei movimenti della popolazione sulla diffusione del COVID-19. Il modello fornisce informazioni utili ai decisori politici sugli interventi opportuni e sulla distribuzione delle risorse in Italia, Spagna, Francia e Inghilterra.

Scarica i report e scopri di più su come Facebook utilizza i dati per aiutare a combattere la pandemia visitando le pagine sulla ricerca europea Data for Good sul COVID-19.